Cerca
  • Brescia 14 Gruppo Scout Agesci

Messaggio per la Giornata del Pensiero 2021

Messaggio dal Brescia 14:


#22febbraio2021


Oggi è il #ThinkingDay2021! In tutto il mondo si ricorda la nascita di B.P.! Oggi una giornata per pensare agli altri prima che a noi stessi, in particolare a tutti gli scout e a tutte le guide del mondo.


Quest'anno in particolare le Organizzazioni Mondiali dello Scoutismo e Guidismo hanno chiesto di riflettere sul tema della pace. Il nostro clan nella giornata di ieri ha fatto delle riflessioni sul tema della GIUSTIZIA che spesso viene connesso al tema della PACE, come potete osservare dalle varie immagini.


La lettera completa da parte dell'AGESCI potete trovarla sotto, dopo il messaggio di gruppo.


Di seguito proponiamo uno spunto di riflessione.


«Ci voleva un popolo che se ne andasse, che rinunciasse al contagio della vendetta. Altrimenti saremmo ancora tutti lì a squartarci. Siamo italiani della pace. Chi ha vinto la guerra non sappiamo. La pace l’abbiamo vinta noi. Per non dimenticare, sì. Per ricordare che abbiamo spezzato la catena dell’orrore, a nostre spese. Anche per voi» (da “Per non dimenticare” di Marco Ongaro e Paolo Valerio).


Scrivevano così sul 10 febbraio, giornata in ricordo delle vittime delle foibe (clicca qua per vedere il nostro contributo se te lo sei perso). E quella frase la si fa diventare nostra. Ci voleva un popolo che se ne andasse (con la morte) per capire che forse lo stile di vita pre-covid era insostenibile. Ci voleva un popolo che se ne andasse per comprendere che non deve essere messa in una città una fabbrica chimica. Ci voleva che se ne andasse un popolo...quello che ci ha lasciato il #28Maggio in piazza Loggia. Per capire i nostri errori ci voleva sempre che se ne andasse un popolo.

Non sappiamo chi vincerà la guerra: il covid o noi, il PCB o noi, le atomiche o noi, il cambiamento climatico o noi. Però noi oggi abbiamo vinto la pace (candidatura Nobel 2021, clicca qua se te la sei persa). Noi oggi abbiamo spezzato quella catena che teneva nascoste quelle schifezze dell'umanità.


Oggi riflettiamo sul Thinking Day, sulla Pace e sulla Giustizia. E nel nostro piccolo rinnoviamo la promessa che ci unisce in tutto il mondo, ricordandoci che non siamo soli.


Ricordiamo, nel primo anniversario, la prima e tutte le vittime del covid e di tutte le guerre.


Sotto potete vedere quanto venuto fuori durante l'attività in Piazza Loggia sulla Giustizia da parte del Clan. Il nostro clan riprenderà l'argomento durante la prossima riunione più vicina.




Messaggio dall'AGESCI:


Carissime e carissimi coccinelle e lupetti, guide e esploratori, scolte e rover, capo e capi, genitori e famiglie delle guide e degli scout,

in questo ultimo anno è stato un po’ triste vedere il mondo meno colorato dalle uniformi scout. Nelle città, nei boschi e sulle montagne, al mare e nelle campagne. Ma dove eravamo finiti tutti? Dispersi dalla tempesta? Smarriti e confusi dalle dure prove? Assolutamente no! Tutte le guide e gli scouts sono stati impegnati nel tenere accesa e viva la fiammella delle loro lanterne. Con sacrificio, con passione, con generosità, con creatività e fantasia. Come nel tempo eroico della “Giungla silente”, tesi nello sforzo di resistere “un giorno in più”!

Dal più profondo del cuore: GRAZIE!

Il nostro primo e più grande ringraziamento va a voi tutti, coccinelle e lupetti, guide e esploratori, rover e scolte. Senza i vostri “eccomi!”, “del nostro meglio!”, “estote parati!”, “servire!”, non sarebbe stato possibile continuare a vivere il nostro entusiasmante Grande Gioco. Se lo scautismo continuerà a percorrere la sua pista, il suo sentiero e la sua strada per rendere il mondo migliore di come lo abbiamo trovato, lo dovremo soprattutto a voi. Ringraziamo di cuore tutte le capo e tutti i capi, per aver tenuta viva, con audacia e creatività, la relazione educativa con i ragazzi, per non aver mollato mai lo sguardo su di loro, per aver vissuto lo scouting, nella sua essenza e profondità, per aver testimoniato la bellezza del mettersi a servizio degli altri secondo le scelte delle Comunità capi e le possibilità consentite nei diversi territori. Fare l’educatore è oggi stare nell’Esodo, essere profeti e sentinelle, accogliere, dare senso, camminare insieme, cercare segni di futuro e speranza insieme alla Comunità! E’ questo a cui siamo chiamati oggi: a testimoniare il coraggio della presenza e della speranza, nonostante tutto! Oggi il capo educatore ha proprio il ruolo di “garante della speranza”, con la consapevolezza che “siamo in una notte che già contiene l’albore del giorno”.

Quali sono le sfide che ci stanno davanti? Come Associazione siamo chiamati oggi a fare “resistenza educativa”: – essere accanto alle ragazze e ai ragazzi, rimettendo al centro la relazione educativa, ciò che, più di ogni altra cosa, ci rende “una parte preziosa della società italiana”; – difendere la socialità delle nostre bambine e dei nostri bambini, delle ragazze e dei ragazzi, da tutto ciò che la ostacola e ritornando ad offrire esperienze di vita all’aperto; – affermare il valore e la forza rivoluzionaria dell’educazione, unica realtà che può produrre cambiamenti, in un tempo generativo come quello che stiamo vivendo; – assumersi la responsabilità della cura e della custodia di ognuno e soprattutto di coloro che sono più fragili e più deboli, nella fedeltà al mandato di “Fratelli tutti”; – costruire coesione sociale, cercando tutte le opportunità possibili, insieme agli altri; – annunciare che l’amore non è una proposta, ma è un mandato; non è una strada possibile, ma è l’unica Via (dal documento “Chiamati ad annunciare” del Consiglio generale 2020).


Vogliamo quindi proporvi un gesto, non solo simbolico ma concreto, per questo Thinking Day che ha come tema la Pace. Ogni Gruppo scout o unità, con fantasia e in accordo alle norme di legge, cerchi il modo per rinnovare la Promessa Scout, pubblicamente. In spazi aperti, dove possibile, in piazza, in chiesa o nel modo che riterrete più opportuno, anche se video-connessi. Cerchiamo di testimoniare, tutti insieme, che ci siamo e che siamo sempre pronti a servire il nostro Paese.

Sentiamoci sempre uniti e sostenuti da tutti gli altri: sarà più facile affrontare le sfide che ci stanno davanti.



Buon volo, buona caccia e buona strada!

Daniela Ferrara e Fabrizio Coccetti La Capo Guida d’Italia e il Capo Scout d’Italia



Giornata-del-pensiero-thinking-day-2021
Download • 323KB


Contattaci

GRUPPO SCOUT BRESCIA 14

ASSOCIAZIONE GUIDE E SCOUT CATTOLICI ITALIANI

 

Email istituzionale: brescia14@lombardia.agesci.it

Contatti consigliati: clicca qua, modulo rapido di contatto

ULTIME ATTIVITA'

seguici su...